AUDIO Bologna. Fiaccolata contro la droga al Navile

Bologna, 7 nov. – “Il Navile scende in strada!”, si apre così il comunicato che annuncia, per sabato 9 novembre alle 17.30, una fiaccolata “contro la cultura della dipendenza da sostanze e contro l’organizzazione dello spaccio“. Una manifestazione che si definisce civica e che coinvolgerà tutti i gruppi consiliari del Consiglio del Quartiere Navile, e poi le associazioni Casaralta che si Muove, Cittadini del Navile, Progetto Bolognina, Centro Sociale Montanari, l’Ascom e tanti altri.

“La prevenzione – recita il comunicato della fiaccolata che partirà dal Parco della Zucca – coinvolge tutti, istituzioni , scuola, famiglie, associazioni e cittadini e vogliamo rinforzare la rete che promuove il benessere della nostra comunità. Chiediamo alle forze preposte il massimo sforzo per combattere lo spaccio e le filiere criminali che organizzano il fenomeno”.

“Questa fiaccolata – spiega il presidente del quartiere Navile Daniele Ara – sarà l’inizio di un percorso educativo nelle scuole e di una serie di incontri che faremo in quartiere. Ci saranno tutti i partiti, ma non ci sarà nessuna bandiera di partito e nessuna strumentalizzazione”. Ara chiede anche un maggiore impegno da parte delle forze dell’ordine. “Non interventi che alla fine colpiscono solo i consumatori di droghe leggere, in quartiere abbiamo spaccio di droghe pesanti, un’attività controllata da organizzazioni criminali“.
Non apprezzano l’iniziativa gli attivisti del Lab57 – Laboratorio antiproibizionista, che ha pubblicato un comunicato a riguardo. “La fiaccolata come concetto non ci piace perché lascia spazio alle strumentalizzazioni di destra – spiega Rosella di Lab57 – Tutti i servizi a bassa soglia che facevano riduzione del danno per i consumatori sono stati chiusi, l’unità di strada non frequenta il nostro quartiere e il drop-in non c’è più”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.